R:ob Grassilli: drawings for children and school publishing

drawings for children, Illustrazioni

Questo slideshow richiede JavaScript.

comodino-Piero_orr900piero_sequenzafondi_Eelle

900EElle900loesher

Questo slideshow richiede JavaScript.

francesco_grassilli

Questo slideshow richiede JavaScript.

pianetapiu_5

Annunci

BRAVI MA BASTA

Senza categoria

______BRAVI MA BASTA__album, 1988____

RIVER NILE RECORDS – A SUBSIDIARY OF ALA BIANCA Music Publishing & Productions
Fabbricato e distribuito dalla EMI Italiana SpA  Made in Italy

• JohnWayne
 I Peggiori
• Aspetterò
• Cacca cacca (ma ve lo dico)
• Drole de Guerre
• Sussidiario (crescentina rap)
• Maledetta Domenica
• Atollo K
• Zazzera
• Addio vecchia stufa
• Spazzate & Sassatelli

Da venerdì 8 a venerdì 15 aprile 1988 LMT sono/vivono ai Planet Sound Studios di Firenze (Certosa), dove registrano "BRAVI MA BASTA", 1° L.P. prodotto da LMT + Giancarlo Passarella + Planet Sound Crew. Produttore Artistico Tim Driver, ai suoni Stefano Lugli. Ospite al pianoforte: Paul Serry dei Party Kidz.
Trasporti curati da Brian Feboconti, 
catering di Alda Driver.

Bob Rodiatoce: chitarre, voce, cori
Phil Anka: voce, cori, armonica
Ted Nylon: voce, cori
Ronnie…

View original post 625 altre parole

Lo Scaraffo Holliday

Clarence, Illustrazioni

900scaraffo(Scaraffo di Pottersville)

Questa anomala evoluzione della Suppella Longipalpa é il primo caso di blattoide incapace di trasmettere malattie batteriche o virali. Non che non lo farebbe volentieri.
Il suo problema sta nell’essere cresciuto in uno dei quartieri più infettivi del mondo virtuale, ovvero Pottersville. In questo particolare ambiente, gli agenti patogeni tipici dello scarafaggio (streptococchi, stafilococchi, virus, funghi, clostridi e salmonelle, protozoi e vermi intestinali) già nei primi giorni di vita dell’insetto, si ammalano loro stessi di forme virulente che esistono solo in questo rione e che non sono ancora state classificate. Le malattie dello scaraffo muoiono quindi fra atroci tormenti lasciando il nostro esemplare libero di crescere sano e robusto. E grazie alle immondizie e alle abitudini alimentari degli abitanti di Pottersville, la blatta cresce veramente tanto: l’esemplare medio arriva generalmente al metro e ottantacinque. Lo scaraffo tenta comunque di comportarsi come l’istinto della sua specie gli suggerisce: dapprima tenta di nascondersi dietro il rivestimento delle pareti, negli stipiti, nei motori elettrici e nelle prese di corrente, nelle macchine del caffé, prediligendo tutti gli ambienti caldo umidi. Preso atto delle oggettive difficoltà dovute alla sua stazza, l’insetto la pianta di fare figure da cretino e si iscrive a qualche corso per body-guard. Nella seconda parte della sua esistenza l’habitat naturale dello Scaraffo di Pottersville diventa quindi il pub, dove passa tutta la giornata senza consumare un granché. Qualche gestore di locale pubblico finisce per farseli amici, in modo da impiegarli come servizio d’ordine soprattutto nelle sere del week-end.
L’insetto di riproduce un paio di volte durante il ciclo vitale, solitamente sui sedili posteriori di una stationwagon. Le uova dello scaraffo vengono subito perse in consegna da assistenti sociali di Clarence City, rassegnati a questa ciclica calamità.
Si conosce un solo caso di Scaraffo di Pottersville colto, tale Andrew G. Farnthworth, che venne adottato da Mr. Henry Potter e sucessivamente divenne il suo avvocato di fiducia.

HOMEPAGE
TUTTO CLARENCE
I PERSONAGGI DI CLARENCE CITY

 

CLARENCE CITY

Senza categoria

Concittadini e amici, benvenuti nella Prima Community dell’internet italiano, auto-fondatasi nel 1995 attorno alla Icom Chat. Dall’ottobre 1996, con la nascita di Clarence e della sua ridente città, questo luogo virtuale si è arricchito via via di spazi interattivi, servizi esclusivi, esperienze condivise. Tutti assieme, amministratori, cittadini e visitatori occasionali hanno edificato e continuano ad ampliare i confini di Clarence City, sentendola sempre più come propria e sentendosi sempre più “Clarenciani”. Vi consigliamo di restare con noi in città, perché come sempre, il meglio deve ancora arrivare…

  I LUOGHI DELLA CITY

  LA PIAZZA

Il cuore di Clarence City  TOUR DELLA CITTA’

In giro per piazze e monumenti

  IL MUNICIPIO

Le istituzioni clarenciane  L’UFFICIO POSTALE

Manda una cartolina!

  IL MUSEO

Storia e gloria di Clarence City  LA PARROCCHIA

Devoti a Sant’Epiglottide

  L’UNIVERSITA’

Alma Clarence Studiorum  IL FORUM CITTADINO

L’appuntamento dei Clarenciani.

  LA CHAT

Dal 1995, la prima in Italia  IL NEGOZIO

Le mitiche T-Shirts con le ali e molto altro

  LE STRIP

Clarencity CLARENCITY

• In un luogo vivace come Clarence City succedono cose degne dei fumetti. E proprio qui trovate l’esclusiva strip che racconta, “su carta”, le avventure di una comunità virtuale…

[ARCHIVIO]

To Be Or Net To Be TO BE OR NET TO BE

• In questa strip si lavora, si soffre, si ama e si odia, come in tutte le aziende. La differenza sta nel fatto che la Immanet opera soprattutto sul web, con un surplus di delirio tipico di questo nuovo settore di mercato. La community di Clarence si arricchisce di un nuovo fumetto in esclusiva, direttamente dal sottopancia della new economy.

[ARCHIVIO]

  KANEA

KaneaUna casa per i tuoi pixel

Kanea, il più grande produttore di arredamento virtuale al mondo ha aperto da ormai più di un anno a Clarence City, la più famosa cittadina del web italiano.

La festa d’inaugurazione è avvenuta il 24 maggio 2000, in coincidenza con il 345° compleanno di Clarence, l’angelo protettore della comunità.

[ KANEA ]

  LE ORIGINI

To Be Or Net To BeIl film di Frank Capra “La vita è meravigliosa” (1946) ha ispirato i creatori di Clarence, nel 1996, nella creazione di questo sito. Lo stesso nome, “Clarence”, è un tributo all’angelo protagonista della pellicola

[ LA TRAMA ]

[ LA SCENEGGIATURA ]

[ I SUONI ]

[ JIMMY STEWART ]

[ LA GALLERY ]

La tua e-mail GRATIS su Clarence!. Vuoi avere un indirizzo tipo “tuonome@clarence.com”, senza limiti di spazio? In più, oltre ad entrare a fare parte della comunità, puoi già prenotare la tua casa virtuale dalla mappa di Clarence City!

Realtà Diminuita: Inktober 2015

Senza categoria
Il gioco della Realtà diminuita mi é venuto prima con le parole. Gli anni da vignettista satirico mi spingono istintivamente a verificare se il senso condiviso di una idea può essere disturbato da una piccola sovversione, o almeno un ribaltamento, una “sorpresa”.
Così ho pensato che la “realtà aumentata”, modalità affascinante messa a disposizione  dall’universo digitale tramite app e games, potesse avere una sorella… povera, si, ma capace di sovrapporsi al “visibile” con poche agili mosse e strumenti minimali, come un foglio di carta e dei pennarelli.

Mi serviva una procedura facile da usare ogni giorno e partecipare all’INKtober , la maratona che ogni anno fa incontrare sulla rete disegnatori di tutto il mondo (e di cui potete leggere qui http://mrjakeparker.com/inktober). Ho optato per il gioco più semplice e visibile: aggiungere un disegno, allungare la forma di un oggetto domestico accostando un pezzo di carta.

Nella foto si può vedere la mano che lo regge, o il nastro adesivo, perché lo scopo non é ingannare la percezione di chi guarda ma piuttosto fare un piccolo incantesimo alla realtà stessa, così che tutti si possa giocare con lei, giocare a che una maniglia sia fiorita, che una lampada sia diventata una ballerina.

Il giro di una danza e poi un altro ancora…” e la realtà diminuisce la sua funzione razionale, la casa rivela presenze inattese, la magia non é nascosta, é per tutti.

RD2016

> vai alle info su R:ob Grassilli
> Realtà Diminuita

> torna alla Homepage

Un colpo d’occhio per Davide Calì/1

Senza categoria

Ciao Davide, questa pagina raggruppa un po’ di miei disegni “ricchi“, quelli che ritengo ancora degni di essere messi in giro ;).
Sono illustrazioni fatte per cover e contenuti di libri, mostre, poster di manifestazioni. Più qualche disegno nato per la rete, ai tempi di Clarence e della new economy. Puoi cliccare, ingrandirle e navigare la slide.
Qualunque tuo parere, riflessione o consiglio sarà oro per me, grazie.

Seguono: un paio di progetti già strutturati. Riordino le presentazioni e arrivo.
Bello sarebbe lavorare assieme. Grazie ciao.

TORNA AL PORFOLIO DI ROB GRASSILLI

Il Pesce Klooso

Senza categoria

700pesceklose

Il Pesce Klooso sta nel manifesto di LMT in quanto portatore della chiave del tafanario dove la band tiene gli abbozzi, i manoscritti delle canzoni e tutte le carte delle merendine mangiate durante le trasferte per concerti. Il Klooso capisce quando non é aria (infatti é acqua) e si allontana per evitare che i Teritals, assaliti da pudore e vergogna, prendano la loro intera produzione musicale e la diano in pasto ai pesci (altri, più grossi).
Il Klooso é originario dei fiumi della Cirenaica, ma i cambiamenti climatici del pianeta, di cui lui ha letto su Wikipescia, lo hanno convinto ad anticipare i colleghi (perché poi in Autokrill terminano quei buoni panini al salnitro).
Narra l’aneddotica teritalsa di innumerevoli occasioni in cui i nostri rockerz preferiti, nella fretta di rimettere mano ai canovacci delle song, si siano sbagliati e abbiano preso in realtà le cartacce delle merendine…

View original post 11 altre parole